chiavari2010a

Jan mal d’Africa-Ricordi di una parentesi africana 1982-1985 – Opere Pubblicate

Jan mal d’africa-ricordi di una parentesi africana 1982-1985

(Pilgrim Edizioni 2007)

Jan, come lo chiamano in Africa nera, è un giovane Giancarlo Perazzini che dirige la società Co. Ge. International in Cameroun, lontano dalla patria e dalla famiglia.
Una narrazione in prima persona, tra episodi di caccia grossa, arresti, coincidenze allarmanti, corruzione, trappole, minacce, inganni e odore di morte, dove l’Africa più nera e le più sconvolgenti caratteristiche umane si mescolano in un ricordo intriso di passioni, frutti tropicali e tramonti infuocati.
Per chi non s’accontenta di sopravvivere.
Prefazione di Stefano Zurlo

 

     Clicca qui sotto per leggere la  recensione  di Vittorio  Sartarelli

Il primo romanzo di Giancarlo Perazzini, oltre ad essere una narrazione autobiografica impregnata di verismo autentico, è anche una specie di reportage giornalistico, sotto l’aspetto di un delicato amarcord delle sue esperienze di vita e delle varie vicissitudini occorsegli durante la sua permanenza…

2 Comments

  1. liana says:

    E ‘ uno dei libri più belli dove il tuo vissuto , i colori forti il caldo il vento la sabbia, dell’Africa
    è una tua parte tanto ti ha preso questo continente, tutto questo lo fai sentire a chi lo legge, rileggerlo è sempre una scoperta un riflettere, bravo,Giancarlo grazie per le emozioni forti che mi hai regalato.e continui a regalare a tutti.:-)

  2. liana says:

    “Jan mal d’Africa” forti, vive, le emozioni in quell’attimo si potrebbero scrivere mille frasi tutte diverse tutte portano vibrazioni che si hanno in quel momento differenti a distanza di pochi attimi portate all’ennesima potenza…mentre ti lasci portare nella magia dell’Africa nera….

    Mi piace

Lascia un commento