struzzo

QUALE REALTA’?

 

 

struzzo

L’Italia sta affondando per la troppa burocrazia e per il debito pubblico troppo elevato?  Bene, allora cosa aspettiamo a chiudere i quasi 50.000 enti inutili e a lasciare a casa il milione e mezzo di dipendenti superflui della P.A.(lasciare a casa non significa licenziare) ricavandone un risparmio immediato di oltre duecento miliardi di euro? Perché i pochi che pagano vengono spremuti sempre di più, eppure i servizi diminuiscono e il debito sale? Dove vanno a finire i nostri soldi? Perché ci si vuole fare credere che la salvezza del Paese passa attraverso l’abolizione dell’articolo 18 quando le fabbriche chiudono sempre più numerose per mancanza di ordini? Perché noi elettori ci dividiamo tra Berlusconiani, Renziani, Alfaniani, ecc.  e rifiutano di guardare in faccia la realtà che testimonia di anni e anni di promesse e proclami mai mantenuti a fronte di tasse dirette e indirette che aumentavano/aumentano sempre di più e di un ceto medio che veniva/viene massacrato ogni giorno di più? Forse perché vogliamo credere che “tutto va bene madama la marchesa” o forse perché ognuno di noi spera che sia l’altro a toglierli/ci le castagne dal fuoco o forse ancora perché crede che ce le tolgano il Renzi di turno? Magari la spiegazione è più semplice, la realtà non è quella che vedo io, dove il potere d’acquisto degli stipendi/salari negli ultimi venti anni è diminuito del 70%, ma una ben più rosea dove ogni problema si risolve con un semplice proclama e dove con l’abolizione dell’articolo 18 le fabbriche torneranno ad assumere milioni e milioni di lavoratori… E tutti vissero felici e contenti!(speriamo).

Lascia un commento